COMUNICATO STAMPA DEL 1 NOVEMBRE 2023

Orocash Picco Lecco non riesce nell’impresa di espugnare il Macerata sul campo di casa. 

Una partita a tratti vivace con belle azioni delle biancorosse, ma sono le padrone di casa a gestire il loro vantaggio e conquistare tre importantissimi punti in ottica classifica. 

La partita inizia all’insegna dell’equilibrio (20-19), ma è il Macerata sul finale a infliggere un break spettacolare e chiudere il primo set sul 25-21. 

Non cambiano gli equilibri nel secondo parziale, anzi sono le padrone di casa a cercare l’allungo già nei primi punti (10-7). Il vantaggio non fa che aumentare nel finale di set e si chiude ancora una volta sul 25-19. 

Il terzo parziale è in linea con la prima parte di gara. Picco è attiva e pronta a giocarsi il tutto per tutto per riaprire la partita, ma è sul finale che Macerata fa la differenza e conquista il match (25-21). 

Picco per larghi tratti della gara riesce a restare attaccate alle arancionere (Caneva 12 punti) per poi cedere ai colpi di Fiesoli. 

 

“Sapevamo che avremmo affrontato una squadra con un roster di primissima qualità - ha commentato Gianfranco Milano -. Da parte nostra potevamo fare meglio nel primo e terzo set dove abbiamo messo in mostra un bel gioco, ma non abbiamo concluso al meglio i parziali. Livello di gioco positivo, a tratti al livello delle avversarie. Questo ci gratifica. Domenica incontriamo Olbia e la gara sarò fondamentale per muovere la classifica”. 

 

“Veniamo da una settimana impegnativa per tutti, sicuramente con trasferte così non è facile. Dal canto nostro, è vero, abbiamo mollato un po' sul finale dei set. Lo sappiamo, ci stiamo lavorando in queste settimane per cercare di arrivare un pochino più presenti, appunto, sugli ultimi punti. Sicuramente, però, va fatto onore a Macerata, perché non è facile giocare qui e siamo sicuramente squadre con obiettivi diversi. Abbiamo provato quantomeno a fare una prestazione in linea con il nostro percorso” ha precisato Rebecca Rimoldi. 


Last update: 2023-11-01 10:50